Neicos Blog

idea

Idea, l’alleato n°1 dell’imprenditore. Ma sappiamo gestirla?

 Le nuove idee nascono guardando le cose, parlando alla gente e sperimentando. [Steve Jobs]

Il successo dell’imprenditore sta nella grande idea… ma magari venisse in ufficio! Invece arriva sempre quando meno ce lo aspettiamo, nei posti più disparati: in autostrada, in autobus, in treno, sotto la doccia, allo stadio, al cinema, in vacanza, in riunione a cena o a colazione…

Il rimedio? Annotarla sempre, prima che svanisca. Muniamoci del famoso taccuino delle idee, l’arma vincente dell’imprenditore.

Ogni idea non annotata è un’idea persa, dunque un’occasione persa. E come insegna il buon vecchio Henry Ford:

Il meglio che possiamo fare è cogliere le opportunità.

E poi? Sappiamo come gestirla?

creatività

Avere un’idea è un’ottima cosa, ma è ancora meglio sapere come portarla avanti [Henry Ford]

Il segreto per raggiungere il successo è pianificare: avere sempre ben chiari i propri obiettivi e definire con precisione tutti gli step per realizzarli, senza lasciare nulla al caso.

Stessa cosa vale per le idee: quante volte ti sei buttato a capofitto su un progetto che volevi realizzare e solo in un secondo momento ti sei accorto della sua infattibilità?

Inutile sprecare tempo – sempre più prezioso –  in un progetto che se ben pianificato dimostra subito di non essere realizzabile, no?

La fattibilità di un progetto è dunque la prima cosa da analizzare quando si vuole realizzare un’idea. Come fare?

Prova a porti alcune domande:

  • Quali sono le attività da svolgere per portare a termine il progetto?
  • Quali figure/risorse saranno necessarie?
  • Quanto tempo richiederà lo svolgimento di ogni attività?
  • Quali costi dovremo affrontare?

Analizzando nel dettaglio le risposte a queste domande avrai un’idea un po’ più chiara su ciò che stai per affrontare.

Parlando di un’idea imprenditoriale, va inoltre valutata la validità stessa dell’iniziativa, analizzando nel dettaglio le variabili da cui può dipendere il suo successo o fallimento. Dovrai chiederti:

  • Quali caratteristiche tecniche avrà il mio prodotto/servizio?idee_imprenditoriali7
  • Quali tecnologie/attrezzature saranno necessarie?
  • Che tipo di mercato voglio servire?
  • Che immagine voglio dare all’impresa?
  • Meglio fare ricerche di mercato e/o analizzare la concorrenza? Come?
  • Quali politiche promozionali voglio attivare?
  • E quali politiche di prezzo?
  • Qual è il capitale necessario per avviare e gestire l’impresa?
  • Quali adempimenti burocratici dovrò espletare?

A questo punto sei pronto a partire. Il processo che hai compiuto per verificare se la tua idea sia sensata ti servirà per tutta la durata del progetto, perché ti aiuta già a programmare step-by-step come metterlo in piedi.

Sicuramente farai degli errori, ma se il progetto è fattibile e tu sei pieno di entusiasmo, troverai sicuramente il modo migliore per far funzionare tutto il meccanismo.

Non c’è felicità se non nel realizzare che abbiamo compiuto qualcosa. [Henry Ford]

Un piccolo consiglio:

imagesnon essere geloso della tua idea. Condividila!

Parlane con i tuoi collaboratori, con le persone di cui ti fidi e che stimi professionalmente: sapranno darti qualche consiglio su se e come portarla avanti.

E non realizzarla da solo: crea il tuo team di lavoro e comincia la scalata verso il successo!

 

 

×